Guida alle Asg – I Marchi

marche asg

Ho scritto questa guida alle asg proprio per dare una mano ai più inesperti o tutti quelli che si stanno avvicinando adesso al Softair.

Nell’articolo che segue divideró alcune dei marchi esistenti in 2 categorie non volendo sicuramente denigrare nessuna ASG ma limitandomi a fare da testimonial delle esperienze che mi hanno portato a fare delle scelte.

Iniziamo prima dicendo cosa è un  ASG:
Con il termina ASG (Air Soft Gun) si intende qualsiasi replica di arma ad aria compressa per giocare a soft air. Ci sono di 4 tipi principali: elettriche, a gas, a CO2, e a molla. Tutte le armi funzionano con un sistema di gas di vario tipo messo in pressione che spara il pallino mediante un pistone ad aria compressa. Quello che differenzia le varie tipologie di ASG è il tipo di gas e il modo in cui viene mandato in pressione.
Le ASG elettriche hanno un motorino che aspira l’aria comprimendo il pistone ad aria compressa. Dietro il pistone vi è una molla che fa scattare il pistone, facendo quindi uscire l’aria compressa e sparando il pallino.
Le ASG a gas e CO2 invece hanno un serbatoio in cui è contenuto il gas che, mediante una valcola, libera il gas nel pistone facendolo scattare. Le più professionali sono provviste di una seconda valvola regolabile per regolare la pressione di uscita del gas e quindi la potenza.
Le ASG a molla invece sono le più semplici. Il caricamento della molla e del pistone sono fatti manualmente da chi usa il fucile o la pistola e vanno ricaricate dopo ogni colpo. Sono quelle ASG definite Bolt-Action

LE DIFFERENZE
In generale le tipologie più diffuse per le repliche di fucili, restando in ambito prettamente soft air, sono le ASG elettriche, anche se esistono anche repliche di fucili a gas e a molla. Per le pistole invece si trovano tutti i tipi, anche se quelle più diffuse sono quelle a gas e CO2
Le differenza sono grosso modo queste: Le ASG elettriche sono meno potenti, con la possibilità però di avere la raffica, mentre quelle a CO2 sono le più potenti. Quelle a CO2 sono più potenti (e a dire la verità hanno anche un suono più bello e più simile ad uno sparo), però sono anche più dispensiose per le ricariche poichè le bombolette di CO2 sono più costose delle bombolette di green gas. Un punto a favore invece è che la CO2 in condizioni di freddo intenso (in media sotto i 6/7°) perde meno potenza rispetto al green gas. Le ASG elettriche non perdono potenza col freddo, tuttavia la batteria dura decisamente meno. Alla fine questo cose contano fino ad un certo punto, come vi spiegherò più avanti nella sezione sulle leggi in italia.

Lowcost

Le ASG low cost sono quelle repliche che come dice la parola hanno un costo relativamente basso fornendo parti di qualità non eccelsa e ponendo poca attenzione ai particolari come ad esempio loghi ecc, tranne in alcuni casi che vedremo dove il rapporto qualità prezzo è decisamente ottimo. Spesso queste ASD sono costruite in ABS esternamente e alcune parti in acciaio.

Il prezzo delle repliche Low Cost si aggira tra gli € 80 agli € 160/170 ovviamente anche in questo range ci sono delle differenze sostanziali !

Alcune delle marche più conosciute che rientrano in queste categorie sono:

Cyma , prodotto in ABS molto sottile , replica leggera ma costruita con materiali molto scadenti !

Well: spesso produttrice dei Bolt action ma comunque un prodotto scadente

Galaxy: ASG o GIOCATTOLO?

A&k  : esternamente prodotto solido non molto curato nei dettagli , internamente spesso troviamo materiale non all’altezza, può diventare un prodotto discreto applicando delle piccole migliorie.

Jing Gong : Help… da tenere alla lontana!!! pessimi materiali esterni e interni, ABS? uno dei peggiori in circolazione , spesso di questa marca troviamo i famosissimi G36 …. questo la dice lunga

DBoys : esternamente un prodotto valido , con una discreta cura dei dettagli , internamente è un prodotto discreto ma quello che è da tenere conto che necessita sicuramente di un intervento da parte di un meccanico per una sistemata generale.

Js-Tactical: un ASG da tenere sotto controllo a mio parere buon rapporto Qualità/Prezzo

Classic Army LowCost : ci sarebbe molto da dire ma mi limito con una sola espressione… tutto è, tranne che un CLASSIC ARMY

ICS Low Cost : tutto sommato niente male, esternamente in Fibra di Nylon ma gli interni se la cavano diciamo che ha un punto a suo favore, Il GearBox che si divide in due e semplifica moltissimo gli interventi al suo interno!!!

G&G  Low Cost : Eccolo l’eccezione che conferma la regola, prodotto in ABS di buona qualità , replica molto solida esternamente e discretamente curata nei dettagli . Quello che pero rende questa ASG veramente la migliore rapporto Qualita/Prezzo (mio modesto parere) sono gli interni, gearbox rinforzato,boccole da 8mm,ingranaggi senza sbavature e dulcis in fundo Escono sempre nel Joule(limite imposto dalla legge italiana che dopo approfondiremo).

Ares: Abs, buoni particolari estetici, internamente ha qualcosa da migliorare diciamo!! Una Chicca può essere il programmatore di raffica ma nota dolente e che il pezzo per programmarlo si acquista separatamente…

AOS: Non ho elementi per poterla “giudicare”

A questo elenco si aggiungono marche come la Phantom,Evolution Airsoft Gear, che anche se gia diffuse ho evitato proprio di informarmi !!!

High Cost

Ora parliamo dell’altra Categoria l’ High Cost, dove mi limiterò dove necessario a indicare qualche particolare positivo o negativo riscontrato che possa essere estetico o meccanico…procediamo!!!

Marui: una delle prime se non la prima Azienda produttrice di ASG. Una Sicurezza!!!

ICS: si la troviamo anche qui dove sicuramente alza il livello qualitativo rispetto alle low cost , davvero ben fatta!!

G&G : Eh si … c’è anche la versione high cost dove all’ottimo gearbox aggiungiamo ottimi materiali esterni ,buona la cura dei particolari!

Vfc: Ingranaggi Autospessoranti, 11,1 go ready

King Arms: Non tutte le repliche sono all’altezza…bisogna saper scegliere

Magpul: oltre la qualità mi viene in mente di ricordare il Grilletto elettronico!

Wartech : Di recente formazione ma si sta ritagliando una buona fetta di mercato.

G&P : Nascono quasi tutte High Speed, nota dolente spesso si riscontrano problemi ai cavi e all alberello degli ingranaggi(almeno nelle versioni precedenti)

Classic Army : qualità esterna eccelsa , internamente sicuramente uno dei migliori prodotti in commercio

WE : Replica a GAS, Spettacolo ma non è un prodotto per tutti!!

Systema: Uno mondo inesplorato per le tasche di pochi eletti!!! La miglio replica esistente per  svariati motivi ,pezzi dedicati,materiali di altissima qualità rifiniti in modo maniacale. Questa ASG usa solo caricatori Monofilari !!! direte voi allora “ho trovato la replica perfetta !!!” , potrebbe essere vero se non fosse per il prezzo che può arrivare anche a €1600,00 se non oltre… SI!!! gli zeri nella cifra sono giusti non ho sbagliato.

cosa dice la legge in italia? 
La legge in italia prevede che le ASG dotate di raffica siano di potenza inferiore a 1 Joule (velocità di uscita del pallino di 100 m/s). La ASG bolt-action possono superare questa potenza arrivando fino a 7,5 Joule, però il proprietario deve essere maggiorenne e deve denunciare il possesso dell’arma ai carabinieri o alle autorità competenti, e in ogni caso armi di questo tipo non si possono usare se non per il tiro sportivo. Qualsiasi ASG che superi i 7,5 joule è considerata a tutti gli effetti un’arma da fuoco e richiede il porto d’armi. Qualsiasi ASG provvista di raffica che superi 1 Joule di potenza è considerata a tutti gli effetti un’arma da guerra, e come tale utilizzabile solo da chi ha un’autorizzazione militare o fa parte di qualche corpo militare. Questo cose sono da tenere ben presenti perchè in caso di problemi legali si rischia una denuncia per possesso abusivo di armi da guerra.
Altra cose molto importante sono le normative per giocare. Se si gioca in un terreno pubblico bisogna richiedere l’autorizzazione al comune o al proprietario del terreno e avvertire i carabinieri degli orari e luoghi della partite, giusto per evitare che qualche passante veda 10/15 persone in mimetica e repliche di armi che sembrano vere e denunci la cosa ai carabinieri. In un caso del genere tutti i partecipanti verrebbero denunciati per “procurato allarme”, cosa che, dal quel che ho capito, nelle ultime normative è diventato reato penale. Non mi pare il caso di ritrovarsi con la fedina penale sporca solo per la briga di fare una telefonata ai carabinieri, giusto?
Terza cosa molto importante, il trasporto della ASG. Le ASG per legge quando trasportate devono sempre avere il tappo rosso posto sopra la canna per differenziarle da un arma vera. Per semplificare le cose è bene tenerle nel baule o comunque non in bella vista sulla macchina, magari coperte da un panno e con il caricatore non inserito, sempre per evitare casini. L’esempio che io porto sempre e che tutti capiscono è: metti che passo il classico vecchietto che non si fa mai i cazzi suoi e avverte i carabinieri che avete delle armi che sembrano vere in macchina. Si rischia anche in questo caso una denuncia per procurato allarme, quindi vedi poche righe più su.

Ora, scusate se ho dimenticato di citare qualche Marchio/Brand se avete da ricordarmene altre non esitate a commentare

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: